CINEMA E TV

“The Artist”, omaggio ad un mondo (e ad un cinema) che fu

27/01/2012

Non si può, da cinefili, non guardare con simpatia ad un film come “The Artist”, del regista francese Michel Hazanavicius. E non perché ha ottenuto ben 10 nominations agli Oscar (che saranno assegnati il 28 febbraio a Los Angeles), bensì per il commosso omaggio al cinema muto che il film rappresenta. Sia nella trama che nella messa in scena, il lavoro di Hazanavicius è una riflessione sulla doppia natura del cinema, dapprima muto (e quindi arte solo visiva) e in seguito sonoro. Attraverso la storia di un divo del muto che non riesce ad adattarsi (e a rassegnarsi) all’avvento del sonoro (storia peraltro vera: a tanti grandi attori “corporei” capitò di scoprirsi dotati di una pessima voce, e di finire di conseguenza tagliati fuori dal mondo produttivo), Hazanavicius racconta – con mezzi moderni – la transizione dal muto al sonoro, ovvero il più importante passo della storia dell’evoluzione tecnica del cinema. Il racconto è a suo modo storico, lo stile è il più possibile fedele a quello del muto anni ’20 (con tanto di didascalie per le battute) e gli attori, molto bravi (Jean Dujardin in testa, ma anche John  Goodman!), si prestano perfettamente ad una recitazione quasi esclusivamente mimica. Insomma, il film fa capire che è ancora perfettamente possibile raccontare storie senza parole, e che anzi si tratta forse di una forma di cinema più pura e veritiera. Ma allo stesso tempo, Hazanavicius riflette sull’importanza del suono (si pensi alla bellissima sequenza dell’incubo, nella quale il protagonista sente tutti i suoni ambientali tranne la propria voce), in una prospettiva non eccessivamente nostalgica o antistorica, ovvero non negando la crescita tecnica del cinema, ma rammentandocene la inesorabile avanzata, che tanti talenti ha travolto e tanti altri ha esaltato, e creato.

Chissà come andrà il 28 febbraio! Nel caso, sarà l’Oscar più “passatista” e nostalgico della storia!

 
ALTRI ARTICOLI
14/05/2013

Dexter: il trionfo del politicamente scorretto! O no?

Pochi serial riescono ad ironizzare sulle convenzioni sociali come Dexter, sto...

25/02/2013

ACADEMY AWARDS 2013

L'anno dei "bis"! E anche dei "tris"...

Ieri notte a Los Angeles sono stati assegnati gli Oscar 2013. L'Oscar ...

01/02/2013

The Shield

Ambiguità ed (impossibile) equilibrio del potere

Con The Shield – serial creato da Shawn Ryan nel 2002 e conclusosi dopo ...

18/01/2013

The Closer

"Giallo slapstick" in attesa dello spin off

The Closer dovrebbe concludersi con la settima stagione, come da accordi con l...

30/11/2012

The Mentalist, il fascino dei prestigiatori

Continuando la nostra ricognizione tra i serial del momento, ci imbattiamo in The M...

13/11/2012

Human Target, un bel gioco durato poco

Non era niente di straordinario, Human Target, intendiamoci. Una onesta serie ...

26/09/2012

LAST COP

Peccato, un’occasione sprecata

Rai Uno ha appena finito di trasmettere la prima stagione di Last Cop, serie t...

15/06/2012

Il "romanzo civile" di Marco Tullio Giordana

Premessa doverosa: in quest’articolo si eviterà di considerare l’asp...

28/02/2012

Oscar 2012, trionfo francese con "The Artist"

E’ dunque The Artist il vero trionfatore dell’edizione 2012 degli ...

16/02/2012

“Shame”, classico film da Toronto Film Festival

Ci sono dei festival che identificano un brand, per usare un termine del marke...

27/01/2012

“The Artist”, omaggio ad un mondo (e ad un cinema) che fu

Non si può, da cinefili, non guardare con simpatia ad un film come “The Ar...

19/01/2012

Hereafter di Clint Eastwood: il “qui” e il “dopo”, filmati con garbo

Dalla sua uscita, circa Hereafter di Clint Eastwood, sono state pubblicate num...

11/10/2011

Crialese per gli Oscar: giusto o sbagliato?

Il 28 settembre la Commissione di Selezione dell’Anica ha annunciato la candidatu...

12/09/2011

Il trionfo di Sokurov a Venezia

La sessantottesima edizione del Festival del Cinema di Venezia si è conclusa con...

Video.it, Il Portale Italiano del Video professionale dal 1996 - © tutti i diritti sono riservati - Partita Iva: 05832310764
facebook